Modifiche al regolamento ISVAP n. 5-2006

Modifiche al regolamento ISVAP n 5-2006 - disciplina dell'attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa L’ISVAP ha pubblicato sul sito uno Schema di provvedimento recante modifiche ed integrazioni al regolamento n 5 del 16 ottobre 2006, concernente la disciplina dell'attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa. Queste le maggiori novità previste: - rifatti i modelli per l’iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione -Sezione A, B, C, D, E e quelli per la comunicazione di modifica del rapporto di collaborazione. - riformati quelli di informativa precontrattuale (7 A e 7 B); - cambiati alcuni procedimenti di iscrizione, cancellazione, reiscrizione e disciplina del passaggio ad altra sezione del registro; - prova di idoneità ai fini dell’iscrizione nelle sezioni A e B del registro, per chi già iscritto nelle sezioni C o E del registro da almeno due anni antecedenti alla sessione d’esame, consistente in un esame scritto; - aggiornamento professionale biennale effettuato entro il trentuno dicembre del secondo anno successivo a quello di iscrizione nel registro o a quello di inizio dell’attività (fermo in ogni caso, l’aggiornamento in occasione dell’immissione in commercio di nuovi prodotti da distribuire o dell’evoluzione della normativa di riferimento); - aggiunto l’Art. 44 bis (Norme particolari in materia di scioglimento dell’incarico di intermediazione conferito a soggetti iscritti nella sezione A); - aumentata la somma di denaro contante a titolo di pagamento di premi relativi a contratti di assicurazione contro i danni a euro settecentocinquanta annui per ciascun contratto; - aggiunto l’Art. 54 bis (Fideiussione bancaria) che permette di non applicare le disposizioni dell’articolo 54 (Obblighi di separazione patrimoniale) a quanti possono documentare in modo permanente con fideiussione bancaria una capacità finanziaria pari al quattro per cento dei premi incassati, con un minimo di euro quindicimila; - innalzamento dei massimali minimi (per sinistro e per anno) della pol RC Professionale; - modificati alcuni provvedimenti sanzionatori. Naturalmente, vista l’importanza degli argomenti, ci riserviamo di approfondire gli stessi una volta che il provvedimento sia diventato definitivo. L’ISVAP ha indicato che “Eventuali osservazioni, commenti e proposte possono essere inviate all’Autorità entro il 9 febbraio 2009”.
Giovedì, 18 Dicembre 2008