ACB ROAD SHOW 2015 - GLI INCONTRI SUL TERRITORIO

Una grande opportunità per gli Associati

Come da tradizione della nostra Associazione , ACB ha organizzato nello scorso mese di Aprile il Road Show 2015 con alcune tappe sul territorio nazionale , e novità di quest’anno,  si e’ aggiunta una tappa in modalità “virtuale”.

Le tappe : Milano, Padova, Roma sono state visitate con un transfer mentre Enna e’ stata “raggiunta” con un collegamento “in conference call”.

Il Road Show e’  , da sempre , l’evento che raggruppa tutte le azioni territoriali mirate, che portano a momenti di aggregazione organizzati sul territorio , e quindi più empatici e più significativi per i partecipanti , e che all’interno della pianificazione dei suoi eventi , ACB promuove per essere a fianco degli Associati e consolidarne il rapporto, oltre che per dare la possibilità ad Aziende e Compagnie,  di entrare in contatto con gli Associati presenti sul territorio.

ACB ha previsto di realizzare il percorso con un considerevole  impegno ed energia per presentare i temi delle ultime normative su cui raccontare e spiegare le importanti novità e confrontarsi con tutti i partecipanti .

L’evento e’ stato programmato per riuscire a conoscere ed incontrare tutti gli Associati sparsi sul territorio Nazionale e come nella precedente edizione,  ACB ha registrato partecipazioni di grande interesse che hanno confermato l’ utilità e l’efficacia di questo tipo di incontri per affrontare temi dedicati alle esigenze territoriali degli Associati ed a temi specifici di interesse associativo.

Fondamentale  il coinvolgimento di tutti gli Associati per sottolineare l’importanza di condividere il raggiungimento di obiettivi comuni , lo sviluppo e la crescita verso opportunità e mercati nuovi , esaltando in alcuni casi i punti di comune interesse e di accordo , piuttosto che quelli di diversità.

Nelle singole tappe gli argomenti sono stati i più diversi : la necessità di creare l’offerta di nuovi prodotti, l’esigenza di creare nuovi mercati , la difficoltà di fare rete e condividere le proprie esperienze , la richiesta di una formazione costante e continua, specialistica ed al tempo stesso professionale , la creazione di nuove opportunità e prospettive …

Un percorso che speriamo sia stato utile non solo a far conoscere tutte le novità del nuovo sistema normativo ma , soprattutto a migliorare l’elaborazione, e a raccogliere nuovi stimoli che dovranno essere tradotti in attività per il lavoro dei prossimi mesi.

ACB  vuole sottolineare sempre di più  l’importanza della figura del Broker in quanto Consulente che deve essere pronto,  e in grado,  di affrontare l’innovazione  e l’accelerazione dovuta ad internet, la condivisione e la competitività,  per raggiungere gli obiettivi che si e’ proposto . E’ indiscutibile  la difficoltà di pianificare le attività  a causa degli innumerevoli fattori esterni che intervengono nel tempo e che modificano , non solo le priorità,  ma anche le condizioni di fattibilità in un momento economicamente molto complesso.

Proprio per questa ragione e’ necessaria una formazione adeguata , per sviluppare e rafforzare le capacità di un approccio “personalizzato e vincente” al Cliente finale , che deve indirizzato nelle sue scelte , in aggiunta alla capacità di costruire un portafoglio clienti valutando settori che possono offrire notevoli opportunità e che oggi costituiscono una “nicchia di mercato”.  

Una riflessione profonda  al termine di questi incontri , che deve focalizzarsi nei confronti della  “mission” di ciascuna figura professionale, per rideterminare i confini e le valenze delle diverse specifiche attività per potenziarne l’efficacia .

Mercoledì, 13 Maggio 2015