L'ISVAP RISPONDE

<p>Pubblichiamo il quesito formulato dall'Associazione all'ISVAP e la risposta dell'Autorità di Vigilanza in materia di polizze collettive e grandi rischi.</p> <p> </p> <p style="text-align: center;"><strong>QUESITO</strong></p> <p style="text-align: center;"><strong></strong></p> <p style="text-align: justify;"><em>Vorremmo sottoporre alla Vostra attenzione alcuni quesiti in materia di grandi rischi, contratti collettivi e contratti standardizzati, pervenuti alla nostra Associazione da alcuni iscritti.</em></p> <p style="text-align: justify;"> </p> <p style="text-align: justify;"><em>Nella specie è stato richiesto se è possibile stipulare polizze collettive e polizze standardizzate nei grandi rischi, ovvero se sussistono incompatibilità giuridico-normative.</em></p> <p style="text-align: justify;"> </p> <p style="text-align: justify;"><em>Qualora la stipula di tali contratti fosse possibile, chiediamo se vi sono specifiche disposizioni normative che disciplinano la materia anche ai fini di tutelare il contraente.</em></p>
Lunedì, 9 Luglio 2012