DIGITALIZZAZIONE:RAPPORTO EIOPA SULL' OUTSOURCING NEL CLOUD

L'Autorità Europea delle Assicurazioni e delle Pensioni Aziendali e Professionali (EIOPA) ha pubblicato la relazione: "Outsourcing to the Cloud: il contributo di Eiopa al piano d'azione della Commissione Europea Fintech".

Il piano d'azione FinTech della Commissione Europea ha chiesto alle Autorità Europee di Vigilanza (ESA) di verificare l'esigenza di predisporre delle Linee Guida per i fornitori di servizi in cluod.

Nel panorama normativo europeo, l'acquisto di servizi di cloud computing rientra nell'ambito più ampio dell'outsourcing; per il settore (ri) assicurativo, l'attuale quadro normativo Solvency II comprende misure in materia di esternalizzazione finalizzate a garantire la stabilità finanziaria e la protezione dei contraenti.

Secondo un'indagine condotta dalle Autorità Nazionali di Vigilanza (NSA), il cloud computing è un servizio in rapida evoluzione e, sebbene in ambito assicurativo tale servizio non sia ancora ampiamente diffuso tra le le imprese, la tendenza di molti grandi riassicuratori europei è proprio verso la trasformazione digitale e l'utilizzo del cloud.

Mentre il cloud computing rientra nelle attuali misure regolamentari in materia di esternalizzazione, le Linee Guida su tali misure non sono però omogenne a livello delle varie nazioni. 

Per garantire l'armonizzazione intersettoriale all'interno del settore finanziario-assicurativo europeo e continuare a mantenere un proficuo allineamento, l'EIOPA ha concordato con le altre Autorità Europee di Vigilanza di avviare nella seconda metà del 2019 un'attività di monitoraggio, con l'obiettivo di raccogliere input utili.

Per maggiori dettagli è possibile consultare il rapporto pubblicato da EIOPA.

Fonte_EIOPA 

 

Lunedì, 8 Aprile 2019