Pagamenti elettronici, da settembre in vigore i nuovi standard

Da settembre 2019 diventerà operativa in tutta Europa la Payment Services Directive 2, meglio conosciuta con l’acronimo PSD2; si tratta della seconda Direttiva emanata dalla Commissione Europea sui servizi di pagamento.

La normativa europea, entrata ufficialmente in vigore a gennaio del 2018, sarà obbligatoria per tutte le aziende e le organizzazioni attive nel mondo finanziario e dei sistemi di pagamento – come banche, uffici postali, telco, assicurazioni, big tech – che dovranno obbligatoriamente adeguarsi ai nuovi dettami. 

L’obiettivo primario è quello di rendere più sicura e conveniente la gestione dei pagamenti in Europa; con la nuova disposizione si entrerà in un sistema più integrato con le nuove tecnologie digitali, che prevede dei nuovi sistemi di autenticazione e sicurezza nell’eseguire le operazioni di pagamento.

Di fatto tutte le transazioni eseguite on-line dovranno necessariamente essere autenticate tramite una password temporanea monouso, che altro non è che un codice numerico denominato OTP – One Time Password.

Banca d'Italia con un proprio Comunicato Stampa del 1° agosto ha deciso di concedere maggior tempo all’industria finanziaria italiana per completare gli adeguamenti richiesti dalla normativa in tema di sicurezza delle transazioni online effettuate con carta di pagamento; tale proroga sarà per un periodo limitato e verrà fissata sulla base del termine massimo che sarà definito dall’EBA e successivamente comunicato al mercato.

Fonte_Banca d'Italia 

Martedì, 6 Agosto 2019